Cortometraggio "La Ricorrenza" di Angelo Giordano
Distribuzione del cortometraggio "La Ricorrenza" di Angelo Giordano

La Ricorrenza

di Angelo Giordano
cortometraggio / drammatico

Poster del cortometraggio "La Ricorrenza"

Sinossi

In una piccola cittadina campana, il nuovo sindaco ha cancellato un’antica ricorrenza. Tommaso, un uomo bizzarro preoccupato dalle conseguenze disastrose che questa decisione potrebbe portare, tenta di fargli cambiare idea.

La Ricorrenza

di Angelo Giordano
cortometraggio / drammatico

Sinossi

In una piccola cittadina campana, il nuovo sindaco ha cancellato un’antica ricorrenza. Tommaso, un uomo bizzarro preoccupato dalle conseguenze disastrose che questa decisione potrebbe portare, tenta di fargli cambiare idea.

Poster del cortometraggio "La Ricorrenza"

LA RICORRENZA

( The Recurrence)

Italia, 2023 / 12′

diretto da
Angelo Giordano

con
Alfonso Strumolo
Francesco Maria Cordella
Gianmatteo Iandoli

Sceneggiatura Angelo Giordano
Direttore della Fotografia Federico di Maria
Scenografia Bianca Ruggeri
Costumi Gianmatteo Iandoli
Anna Maria Coppola
Trucco Rachele Faggian
Montaggio Gregorio Prota
VFX Lorenzo di Donato
Raymond J. Yusuff
3D Artist Bolaji Akinleye
Musica Francesco Pergola
Juliette Romboti
Suono Daniela Ciraldo
Federico Ruga
Casting Mario Lei
Produttore Esecutivo Elisa Bergamini
Produttore Emanuele Tresca
Produzione Onirica Pictures
Distribuzione Alpha Film

Produzione e distribuzione del cortometraggio "La Ricorrenza"

LA REGIA

Angelo Giordano, regista

Angelo Giordano

Biofilmografia

Angelo Giordano, classe 2000, è un regista italiano. Dal 2016 ha iniziato a realizzare video pubblicitari, musicali e cortometraggi, uno dei quali, “L’ombra del passato”, vince il concorso Totalife di Avellino nel 2018. Sempre nello stesso anno realizza il cortometraggio “Stairs”, che riceve recensioni positive da importanti riviste quali Nocturno e Ciak. Dal 2019 al 2022 frequenta la Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti di Milano con indirizzo di sceneggiatura. Nel 2022 realizza il cortometraggio “La ricorrenza”.
 

Note di regia

Ho vissuto la maggior parte della vita in una cittadina campana, Avellino, fortemente legata alle sue tradizioni ma che, per sopravvivere, ha bisogno di un rinnovamento. Tale condizione fa sì che s’insinuino falsi profeti che con i loro simboli promettono la salvezza, senza rendersi conto di condurre la comunità ad una perdita dell’identità culturale. La ricorrenza nasce proprio da questo: è l’incontro tra due persone che non riescono a capirsi e che probabilmente non ci riusciranno mai, essendo troppo attaccati alle loro convinzioni. Aufiero, deciso a non cedere a compromessi e a rimanere nella staticità, resta incastrato ossessivamente al passato. Nottola, invece, accecato dal mito della modernità, non riesce a vedere le limitazioni della città di cui è alla guida. Sullo sfondo, la figura dell’afflitto, che assiste con sofferenza al suo abbandono. Con questo cortometraggio ho voluto giocare con i contrasti: il vecchio e il nuovo, la città e il bosco, cercando con la regia di focalizzarmi sul vero protagonista di ogni scena, che non è sempre Aufiero.
In sostanza, con questo cortometraggio non ho solo cercato di parlare delle tradizioni che vanno perdendosi ma anche di mostrare come l’egoismo umano, sempre più dilagante, faccia dimenticare ai cittadini la grande bellezza che si nasconde dietro la comunicazione e la solidarietà con l’altro, l’osservazione e la comprensione di ciò che ci circonda.

 

 

cortometraggi
Alpha Film, distribuzione cortometraggi